Seguici su

La ripresa del mercato immobiliare

A Modena forte aumento di compravendite e dei mutui erogati nel 2016 ma prezzi ancora in calo

Si torna a comprare casa, nelle grandi città italiane ma anche nei piccoli centri. Lo certificano le statistiche provinciali dell'Agenzia delle Entrate pubblicate dal Sole 24 Ore relative alle transazioni immobiliari dell'ultimo triennio. In provincia di Modena il numero di compravendite stimato nel 2016 è pari a 6.702 con un incremento del +48% rispetto al 2013, ben superiore alla media nazionale del +28%. Uno dei fattori determinanti è stato l'allentamento della stretta creditizia: nel nostro territorio le nuove stipule di mutui per l'acquisto di abitazioni hanno raggiunto quota 5.152 nel 2016 con una crescita dell'80,14% rispetto al 2013.

Una ulteriore spinta all'acquisto proviene dai provvedimenti di agevolazione fiscale come il bonus sui lavori di ristrutturazione, l'abolizione di Imu e Tasi sulla prima casa non di lusso, il nuovo regime delle imposte di registro, ipotecarie e catastali e l'ampliamento dell'agevolazione prima casa che consente di dismettere l'immobile agevolato entro un anno dalla nuova acquisizione.

I prezzi invece si mantengono in calo: 1.829 euro/mq è la quotazione media registrata lo scorso anno per le abitazioni usate, con una flessione del -11,21% negli ultimi tre anni (contro un -9,02 in Italia). A influire sui prezzi è l'eccesso di offerta presente sul mercato, alimentata anche da nuove dismissioni o alienazioni di crediti deteriorati da parte delle banche.