Seguici su

Iran, che cosa cambierà nel 2016

Workshop per le imprese alla Camera di Commercio di Modena il 17 novembre

Con l'accordo firmato il 14 luglio a Vienna per porre fine alla questione del nucleare e normalizzare le relazioni con il mondo occidentale, l'Iran, dopo anni di isolamento, può tornare a essere uno dei partner più importanti nel Medio Oriente. Secondo stime economiche, i benefici del negoziato sono potenzialmente enormi. La spinta che nascerà dalla progressiva attenuazione delle sanzioni favorirà lo scambio tra l'Italia e l'Iran, e il recupero di quote di mercato perse a causa delle misure restrittive. Per dare risposta alle molte domande delle imprese interessate alla riapertura del mercato iraniano, Unioncamere Emilia-Romagna e il sistema camerale regionale con la Camera di Commercio di Modena e la sua Azienda Speciale PROMEC, organizzano una giornata di studio sull'Iran: lo sviluppo del Paese, il ruolo nella stabilità dell'area Medio-orientale e le possibilità di investimento. Al momento di approfondimento sulle potenziali opportunità offerte, in programma martedì 17 novembre dalle ore 14.30 nella sede camerale di via Ganaceto, 134 a Modena, parteciperanno esperti come Pier Luigi D'Agata, segretario generale della Camera di Commercio Italo-Iraniana, rappresentanti di SACE sugli strumenti finanziari e assicurativi a disposizione delle imprese italiane, e della Bper sul supporto finanziario per operazioni commerciali. Aprirà i lavori il presidente di Unioncamere Emilia-Romagna e della Camera di commercio di Modena, Maurizio Torreggiani. La partecipazione al seminario è gratuita, previa iscrizione entro lunedì 16 novembre. Info: tel. 059 208532