Seguici su

Distretti protagonisti della ripresa

Fatturato e margini ai massimi storici per le imprese distrettuali: i dati del nono rapporto annuale di Intesa Sanpaolo

Nel biennio 2015-16 il fatturato e i margini unitari delle imprese operanti all'interno di un distretto produttivo hanno toccato nuovi massimi storici. Al contrario, nelle aree non distrettuali il divario rispetto ai livelli pre-crisi è ancora significativo.

I distretti sono pronti a vincere la sfida del digitale: quasi la metà delle imprese meccaniche distrettuali già produce macchinari 4.0; nel sistema moda il 70% delle imprese capofila distrettuali è attiva nell'e-commerce.

Per il 2017-18, inoltre, si prospetta un'accelerazione della crescita (+4,3% cumulato), trainata nuovamente dai mercati esteri e sostenuta dalla domanda interna, con un maggior ruolo per i beni di investimento.

Queste le principali evidenze della nona edizione del Rapporto annuale che la Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo dedica all'evoluzione economica e finanziaria delle imprese distrettuali, presentata a Milano il 16 marzo scorso.

Nel report vi sono specifiche schede che riportano le performance dei seguenti distretti modenesi: macchine agricole, macchine per ceramica, maglieria e abbigliamento, piastrelle, salumi, nonché dati sui poli tecnologici dell'ICT e del biomedicale.

Allegati

Intesa Sanpaolo - Economia e finanza dei distretti industriali - Rapporto annuale n. 9