Seguici su

A Massimo Bottura il diploma di Maestro Assaggiatore di Aceto Balsamico Tradizionale

Lo chef numero uno al mondo ha ricevuto il riconoscimento ad honorem al termine del 50° Palio di San Giovanni

Da oggi la Consorteria del Balsamico Tradizionale può contare ufficialmente su un discepolo in più, e per giunta un discepolo illustre: nel corso della premiazione del 50° Palio di San Giovanni - la competizione che premia il miglior aceto Balsamico Tradizionale, tenuta domenica 26 giugno 2016 a Spilamberto - il Gran Maestro Luca Gozzoli ha consegnato a sorpresa a Massimo Bottura il diploma di Maestro Assaggiatore. Si tratta di un titolo prestigioso che, di prassi, arriva alla fine di un lungo percorso: attualmente i Maestri sono 185, per diventarlo devono essere trascorsi 8 anni dal titolo di Allievo assaggiatore, bisogna superare un severo esame e avere effettuato almeno 80 assaggi all'anno. Tra i compiti dei Maestri, la guida dei tavoli di assaggio nel corso dell'annuale gara del Palio di S. Giovanni, riservata ai campioni di Aceto Balsamico Tradizionale prodotti nei territori degli antichi domini estensi. Sempre i Maestri accompagnano la crescita degli aspiranti Allievi assaggiatori nel percorso di degustazione e alcuni di loro contribuiscono a certificare, presso la Camera di Commercio, il rispetto dei canoni per la produzione di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop.