Seguici su

A Castelvetro di Modena arriva il Mercurdo

La manifestazione biennale dedicata al mondo dell'assurdo si svolge tra sabato 3 e domenica 4 giugno 2017

Per due giorni il borgo medievale di Castelvetro di Modena si trasforma in un grande palcoscenico dove andrà in scena un mondo surreale e onirico con performance, spettacoli teatrali e installazioni all'insegna del bizzarro. La manifestazione è promossa dal Comune di Castelvetro con il patrocinio della Regione Emilia Romagna.

Tra le novità di quest'anno l'installazione "Intrecci Urbani", curata dall'Auser, un progetto di allestimento degli spazi urbani davvero originale, le iniziative dedicate ai bambini e la compagnia teatrale composta da giovanissimi ragazzi tutti appartenenti all'Unione Terre di Castelli.

Anche il cinema farà il suo debutto a Mercurdo con due progetti: "Nuovo cinema 500", il solo e unico cinema per due persone e "Spoiler" una coinvolgente installazione cinematografica ideata e realizzata dall'associazione Tilt. Tornano, inoltre, gli appuntamenti con artisti della scena nazionale ed internazionale per ricreare quella riuscita alchimia che trasforma Castelvetro per due giorni in un mondo altro, diverso, tutto da scoprire.

Durante tutta la durata, inoltre, della manifestazione funziona il "Manu factus", il mercato dell'assurdo con 56 artigiani selezionati per l'originalità delle proposte e l'abilità tecniche delle realizzazioni tutte fatte a mano.

Come ogni anno il pubblico potrà stupirsi di fronte alle installazioni sparse per il centro storico: oltre all'allestimento curato da Auser, figurano il "Blink circus" esposizione, in un tendone da circo, di fotografie surreale e minuscole istallazioni; i "manufatti da estroso riuso", quindi gli spazi dell'orecchiologa che legge il futuro dalle orecchie e del caricaturista assurdo, fino alla degustazione di vini per scoprire l'arte di Frida Kalo.

Link

Programma