Seguici su

XIV Giornata dell'Economia

16 Maggio 2016

Oggi Unioncamere Nazionale e tutte le Camere di Commercio d'Italia presentano la quattordicesima edizione della Giornata dell'Economia, appuntamento annuale dedicato alla divulgazione di tutti i dati statistici in possesso del sistema camerale, per una comprensione più approfondita della situazione economica italiana, regionale e provinciale.

Anche la Camera di Commercio di Modena aderisce all'iniziativa pubblicando on line più di quattrocento tavole statistiche su diversi argomenti economici, partendo dalla demografia delle imprese, che deriva da tutti i dati presenti nel Registro Imprese tenuto dalle Camere di Commercio, fino ai dati Istat sul commercio estero.

Più nel dettaglio gli argomenti trattati sono:

  • Demografia imprese
  • Ecologia
  • Valore aggiunto provinciale
  • Addetti nelle imprese e indagine forze lavoro dell'Istat
  • Dati import/export
  • Turismo
  • Sistema bancario
  • Prezzi
  • Popolazione
  • Mercato immobiliare
  • Istruzione
  • Delitti
  • Agricoltura
  • Tributi

Focus sul sistema creditizio in provincia di Modena

La crisi del sistema creditizio mondiale del 2008, seguita dalla crisi dei debiti sovrani nel 2011 hanno portato a profondi cambiamenti nel sistema creditizio sia italiano che modenese. Innanzitutto dopo decenni di espansione del numero di sportelli si assiste ad una diminuzione degli stessi sia a livello nazionale che provinciale.
Così, grazie anche alla diffusione dell'home banking, a Modena si è passati da 492 sportelli nel 2010 a 429 nel 2015, con una diminuzione del 12,8%, mentre in tutta Italia il calo è ancora più evidente (-23,9%).
Allo stesso tempo cala anche il numero di sportelli per numero di abitanti, passando da 56,7 a 49,59 per 100.000 abitanti a livello nazionale e da 71,9 a 61,2 in provincia di Modena.

Oltre alle modifiche strutturali, cambiano anche gli aggregati macroeconomici relativi al risparmio: dal 2011, a causa dell'aumento dell'incertezza economica, sono aumentati notevolmente i depositi bancari (+34,1%), cioè i risparmi di consumatori ed imprese detenuti in deposito dalle banche.
Al contrario, a causa della stretta creditizia che ha seguito la crisi dei mutui subprime, risultano in calo dal 2011 al 2015 gli impieghi bancari (-6,0%), cioè le somme prestate dalle banche a imprese e privati. Solamente nel corso del 2015 si è invertito leggermente il trend (+0,8%).
La crisi economica ha infine portato ad un notevole incremento delle sofferenze bancarie (+79,7%), cioè delle somme prestate dalle banche ad imprese e privati la cui riscossione è diventata incerta in quanto i soggetti debitori risultano insolventi.

Allegati

Grafici

Link

Giornata dell'Economia - Raccolta di dati statistici provinciali

XIV Giornata dell'Economia - Report completo CCIAA di Modena