Seguici su

Modena sesta provincia italiana per brevetti depositati all'EPO

Unioncamere e Dintec pubblicano uno studio sulla tutela della proprietà industriale negli ultimi dieci anni in Italia

L'Italia ha pubblicato all'European Patent Office (EPO) 4.242 invenzioni nel 2019 classificandosi al quarto posto tra le nazioni europee alle spalle di Germania, Francia e Paesi Bassi.

E' quanto emerge dallo studio effettuato da Unioncamere e Dintec sulla base dei brevetti pubblicati dall'European Patent Office (EPO) tra il 2008 e il 2019.

Modena è tra le prime sei province italiane per numero di invenzioni depositate con 155 registrazioni all'EPO nel 2019 e un balzo del +34% rispetto ai numeri del 2018 e 2017, anni in cui i depositi si sono fermati a quota 116. Nel periodo 2008-2019 i soggetti modenesi hanno pubblicato 1.513 brevetti.

Nella graduatoria provinciale sul 2019 Modena è preceduta da Milano (703), Bologna (300), Torino (271), Roma (174) e Vicenza (165).

L'Emilia-Romagna, con 741 brevetti nel 2019, risulta la seconda regione italiana dopo la Lombardia (1.382) e prima del Veneto (574). Nel 2019 la crescita dei depositi regionali si è attestata sul +4,4% contro una flessione a livello nazionale del -0,4%.

Per quanto riguarda la tipologia del richiedente, emerge che a Modena per il 93,2% si tratta di imprese, mentre la restante quota è relativa a privati cittadini. A livello nazionale la quota delle imprese è nettamente inferiore (86,6%) mentre è più elevata quella dei privati (9,0%) e vi è una parte attribuibile a Enti di ricerca (4,4%).

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/09 12:19:43 GMT+1 ultima modifica 2020-11-09T12:19:43+01:00