Seguici su

Le imprese a conduzione straniera

Continua l'incremento delle imprese gestite da stranieri in provincia di Modena

Le imprese straniere, cioè quelle in cui la maggioranza dei soci è nata all'estero, registrano il maggior incremento rispetto agli altri tipi di impresa, infatti a dicembre del 2016 sono 7.268 pari all'11,0% delle imprese totali modenesi, 208 in più rispetto a dicembre 2015 e con un incremento tendenziale pari a +3,1%.

L'aumento più sensibile è dato dai servizi alle persone che salgono del 7,4%, seguono le attività dei servizi di alloggio e ristorazione (+6,5%) e il commercio all'ingrosso e al dettaglio (+5,3%). Nessun settore risulta in calo, solamente le industrie manifatturiere rimangono pressoché invariate (+0,4%).

La proporzione tra i settori in cui operano le imprese straniere è molto differente rispetto alla media modenese, le costruzioni infatti sono le più rappresentate con il 31,4% delle imprese totali, quasi il doppio della quota del totale provinciale, molto differenziato anche l'alloggio e ristorazione (9,7% contro il 5,8% del totale provinciale). In agricoltura opera solamente l'1,4% delle imprese straniere contro il 12,5% delle imprese modenesi e sono poco rappresentati anche i servizi alle imprese (12,6% contro il 22,2%). Il commercio al dettaglio è identico al totale modenese (22,6%), mentre l'industria manifatturiera è leggermente più alta (17,9%).

La distribuzione per settori all'interno del manifatturiero, mostra come le imprese straniere siano ancora più concentrate delle imprese giovanili e femminili: ben il 55,7% di esse opera infatti nell'industria del tessile abbigliamento, mentre altro settore prediletto è la produzione di prodotti in metallo (19,3%), gli altri comparti mostrano percentuali minime.

Allegati

Grafici