Seguici su

Come nel resto d'Italia, calano anche in provincia di Modena le imprese artigiane

Dal 2008 ad oggi sono 3.063 in meno le imprese artigiane registrate in provincia di Modena

Continua nel 2016 la discesa del numero di imprese artigiane registrate in provincia di Modena, al 31-12 risultano infatti 21.165 imprese, in diminuzione dell'1,3% rispetto all'anno precedente. A livello nazionale lo stesso tasso risulta del -1,16%, leggermente più favorevole; tuttavia le imprese artigiane sono in diminuzione in tutta Italia: le uniche province con crescita leggermente positiva sono Milano (+0,43%) e Bolzano (+0,19%).

Il saldo provinciale tra iscritte e cessate del 2016 risulta anch'esso negativo, anche se più contenuto rispetto agli anni precedenti, pari a 288 imprese in meno.

Tale diminuzione tuttavia non è un fenomeno sporadico, ma un trend ben definito che è iniziato nel 2008 e non accenna a cambiare direzione. Infatti a fine 2008 le imprese artigiane ammontavano a 24.228 e fino al 2016 hanno subito una contrazione del 12,6%, con tassi di diminuzione annui tra l'1% e il 3%.

Le imprese artigiane inoltre non sono distribuite in tutti i settori economici come il totale delle imprese modenesi, ma sono concentrate prevalentemente nelle costruzioni (37,8%) e nel settore manifatturiero (27,1%), proprio i settori che hanno risentito maggiormente della crisi degli ultimi anni.

Così nel 2016 sono diminuite del 2,1% le imprese artigiane nell'industria manifatturiera e dell'1,8% nelle costruzioni. Unici settori positivi risultano i "servizi alle persone" (+0,8%) e i "servizi alle imprese" (+6,6%). Tutti gli altri settori presentano consistenze così basse che le variazioni risultano poco significative.

La maggior parte delle imprese artigiane nel manifatturiero sono concentrate nella "fabbricazione di prodotti in metallo" (23,2%) e nella "confezione di articoli di abbigliamento" (17,3%) che perdono rispettivamente l'1,5% e il 2,3%. Quasi tutti gli altri settori sono negativi, mentre risultano in aumento la "riparazione e installazione" (+2,4%) e la "fabbricazione di autoveicoli" (+10,2%).

Allegati

Grafici e tabelle