Seguici su

9° Censimento industria, servizi e istituzioni non profit

Inviate le diffide ad adempiere ai non rispondenti

Il termine per la rilevazione del 9° Censimento industria, servizi e istituzioni non profit, partito il 10 settembre è scaduto lo scorso 20 dicembre. Circa 800 tra imprese e istituzioni non profit non hanno risposto al questionario.

Si ricorda che si tratta di informazioni preziose anche per le imprese stesse, che potranno utilizzarle, grazie alla creazione di un apposito portale. Le informazioni sul non profit aiuteranno a conoscere le dimensioni del fenomeno e il suo peso sull'economia nazionale.

Si ricorda altresì che partecipare al Censimento è un dovere sancito dalla legge, tant'è che in caso di inadempienza sono previste sanzioni da parte dell'Istat.

A tal proposito si segnala che martedì 8 gennaio sono partite le diffide ai non rispondenti, che avranno 10 gg di tempo per rispondere.

Dal 20 ottobre sono operativi i rilevatori per il recupero dei questionari che ancora mancano all'appello. Il coordinamento della rilevazione sul campo spetta agli Uffici Provinciali di Censimento (UPC) costituiti presso le Camere di Commercio, con la supervisione dell'Istat. Al loro interno operano i coordinatori, che forniscono assistenza alla compilazione tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Chi non avesse ancora provveduto, quindi, è invitato a farlo nel breve termine con le seguenti modalità:

  • compilazione on-line
  • consegna presso UPC dal lunedì al venerdì 9-18, in via Ganaceto 134 a Modena.

Per informazioni:
tel. 059/208206
e-mail censimento@mo.camcom.it.