Seguici su

Occupazione: Excelsior indica 5.540 assunzioni nel mese di luglio

Il 18% delle imprese modenesi prevede nuovi ingressi, in gran parte con contratti a termine; più di un terzo sono giovani.

Nel 2018 proseguono le rilevazioni mensili del Sistema Informativo Excelsior. L'indagine realizzata da Unioncamere in collaborazione con l'Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro e le camere di commercio italiane, dallo scorso anno è stata rinnovata e aggiornata per fornire indicazioni più tempestive a supporto delle politiche per l'occupazione.

L'ultimo bollettino pubblicato da Unioncamere riguarda le principali caratteristiche delle entrate programmate e le tendenze occupazionali del mese di luglio 2018. Per la provincia di Modena indica una previsione di 5.540 assunzioni; nella regione Emilia-Romagna saranno 36.600 e complessivamente in Italia circa 417.000.

Nel modenese le imprese che hanno dichiarato l'intenzione di effettuare assunzioni sono il 18% del totale. Gli ingressi riguarderanno per il 76% personale dipendente; nel 27% dei casi le entrate previste saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 73% saranno a termine (a tempo determinato o altri contratti con durata predefinita).

Le entrate previste si concentreranno per il 62% nel settore dei servizi e per il 79% nelle imprese con meno di 50 dipendenti. Il 14% sarà destinato a profili high skill (ossia dirigenti, specialisti e tecnici), quota inferiore alla media nazionale (16%). Il 9% degli ingressi sarà relativo a personale laureato.

Per una quota pari al 34% le assunzioni riguarderanno giovani con meno di 30 anni. Per una quota pari al 65% delle entrate viene richiesta esperienza professionale specifica nello stesso settore. In 35 casi su 100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati.

Link

Indagini Excelsior