Seguici su

Aumentano i contratti di lavoro siglati in provincia nel secondo trimestre 2015

Positive le previsioni occupazionali formulate dagli imprenditori nell'ambito dell'indagine Excelsior

In base ai dati dell'indagine trimestrale Excelsior, svolta da Unioncamere e Ministero del Lavoro, in provincia di Modena è previsto un incremento tendenziale dei contratti attivati nel 2° trimestre dell'anno, di entità percentuale superiore rispetto a quello nazionale. Nella provincia i nuovi contratti saranno 3.220, il 25% in più rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Questa variazione tendenziale positiva è il risultato di un aumento del 27% delle assunzioni direttamente effettuate dalle imprese e di un incremento del 19% dei contratti atipici. In termini assoluti, in questo trimestre le assunzioni effettuate dalle imprese saranno pari a 2.480 unità (77% dei contratti totali), mentre i contratti atipici dovrebbero attestarsi a 740 unità (23%). Il 55% delle 2.480 assunzioni di lavoratori dipendenti previste nella provincia sarà a tempo determinato. Circa i settori, le assunzioni si concentreranno per il 62% nei servizi e per il 54% nelle imprese con 50 o più dipendenti; nel 54% dei casi saranno rivolte a candidati in possesso di un'esperienza lavorativa nella professione o almeno nello stesso settore; per una quota pari al 31% interesseranno giovani con meno di 30 anni; in 15 casi su 100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati.

Nonostante l'incremento dei nuovi contratti, il saldo occupazionale atteso nella provincia tra aprile e giugno 2015 risulta negativo, pari a -200 unità, e in peggioramento rispetto alle +120 di un anno fa. Il saldo è la risultante di 3.220 entrate di lavoratori contro le 3.420 uscite (dovute a scadenza di contratti, pensionamento o altri motivi). Guardando alle diverse modalità contrattuali, il saldo occupazionale dovrebbe attestarsi attorno a -190 unità per le assunzioni dirette di personale dipendente e a -10 unità per i contratti atipici.

Ulteriori approfondimenti sul sito Excelsior, nel quale sono disponibili dati e analisi riferiti a tutte le regioni e le province italiane.

Allegati

Rapporto Excelsior - II trimestre 2015