Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Modena Economica / News / Come usare intelligentemente i condizionatori

Azioni sul documento

Come usare intelligentemente i condizionatori

pubblicato il 02/08/2017 09:50, ultima modifica 02/08/2017 09:58
archiviato sotto: ,
Il vademecum degli artigiani di CNA Modena con i consigli su come installare e utilizzare al meglio gli apparecchi

Il nostro Paese, e in particolare la Pianura Padana, vive l'ennesima fiammata dell'anticiclone africano che sta portando ad un massiccio utilizzo dei condizionatori. Ma come gestirli al meglio? CNA Installazione e Impianti ha diffuso il suo vademecum. Ovviamente l'uso corretto del condizionatore comincia al momento dell'acquisto e dell'installazione. Per la scelta del modello e per la posa in opera (e la successiva manutenzione) è quindi necessario incaricare personale specializzato, installatori abilitati e in possesso della certificazione f-gas (ad esempio si può fare riferimento al portale di CNA www.impreseperte.it).

Per avere prestazioni energetiche migliori e un concreto risparmio in bolletta, il condizionatore dev'essere almeno di classe energetica A. In questo caso, rispetto a modelli meno evoluti, si arriva a risparmiare anche il 30%. Per utilizzatori assidui del condizionatore (uffici, negozi, chi lo tiene in funzione di notte o per molte ore consecutive) meglio ancora un elettrodomestico dotato di tecnologia "inverter" che adegua automaticamente la temperatura rispetto all'acceso/spento, è più silenziosa, evita picchi di freddo e permette conseguenti risparmi, fino al 30%, almeno stando ai produttori. Può aiutare una corretta acclimatazione un de-umidificatore, che mantiene l'umidità al livello ottimale del 40/60%.

E' preferibile installare un condizionatore di dimensione e potenza medio-piccola in tutte le stanze abitate che pochi grandi impianti localizzati solo in alcuni punti, ritenuti a torto strategici, di appartamenti, uffici, negozi.

Il condizionatore va installato in una posizione riparata dal sole e dalle fonti di calore, il più possibile orientata a nord, nord-est (per garantirsi fino al 5% di risparmio energetico), senza che sia coperto da cortine, tende, divani, mobili o barriere di qualunque genere. Il flusso di aria fredda, infine, non va indirizzato sugli spazi abitualmente occupati dalle persone e dagli animali da compagnia.

Per evitare sprechi e malanni va tenuta una temperatura di non oltre 8-10 gradi inferiore a quella esterna e comunque intorno ai 25/26 gradi, con porte e finestre chiuse e, se possibile, tapparelle abbassate.

Durante l'utilizzo è consigliabile non alimentare le fonti di calore, limitando l'uso di altri elettrodomestici (anche per evitare picchi di consumo energetico che potrebbero mandare in tilt l'impianto).

La manutenzione è importante quanto l'acquisto. Ed ecco spiegata la necessità di installatori competenti. Filtri ed erogatore vanno puliti almeno una volta all'anno in maniera da garantire aria più salubre e ridurre i consumi energetici. Va controllata l'unità esterna e va rimossa la polvere accumulatasi su pale e batterie. Inoltre ogni due anni la legge impone di sanificare il gas refrigerante dei condensatori.

Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« ottobre 2017 »
ottobre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Modena Economica

N. 4 luglio - agosto 2017

Info - Contatti

n. 4 Luglio / Agosto 2017

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

Fatturazione Elettronica P.A.

    Amministrazione Trasparente

Area Amministratori

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: