Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Mediazione e arbitrato / Mediazione e conciliazione

Azioni sul documento

Mediazione - News

pubblicato il 19/11/2013 11:50, ultima modifica 17/04/2018 10:59
Servizio di conciliazione della Camera di Commercio di Modena iscritto al n. 65 del registro degli organismi deputati a gestire tentativi di mediazione a norma del d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28.
Conciliare conviene: alla Camera di Commercio di Modena uno sportello informativo gratuito dal 20 al 24 novembre 2017
14/11/2017
Conciliare conviene: alla Camera di Commercio di Modena uno sportello informativo gratuito dal 20 al 24 novembre 2017
L'iniziativa in occasione della Settimana della Conciliazione promossa a livello nazionale da Unioncamere

Cos'è la mediazione

La Camera di Commercio di Modena, in attuazione di quanto previsto dalla legge 580/1993, ha provveduto ad istituire il proprio Servizio di Conciliazione approvando il regolamento di conciliazione per le controversie di natura economica ed in particolare quelle che possono insorgere tra imprese e tra imprese e consumatori.

Dal 27 gennaio 2010 il Servizio di Conciliazione della Camera di commercio di Modena è iscritto al numero 65 del registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione a norma dell'art. 38 del decreto legislativo 17 gennaio 2003.

Dal 20 marzo 2010, in quanto organismo iscritto nel registro, il Servizio di conciliazione è abilitato a gestire le nuove procedure di mediazione previste dal Decreto Legislativo 4 marzo 2010, n. 28.

La nuova disciplina introdotta dal D.Lgs. 28/2010 si applica a tutte le controversie civili e commerciali che vertono su diritti disponibili, fatta eccezione per le controversie per le quali la normativa attuale prevede il ricorso ad altri organismi (in materia di telecomunicazioni - telefonia, in è possibile rivolgersi al CORECOM Emilia-Romagna, per le controversie di lavoro, in cui il ricorso è alla commissione di conciliazione prevista dagli art. 409 e 410 c.p.c., per le controversie agrarie, con il ricorso alla procedura prevista dall'art. 11 del d.lgs. 150/2011).

Il ruolo del mediatore: a differenza di quanto avviene nella giustizia ordinaria o nell'arbitrato, il mediatore non deve decidere chi ha ragione o chi ha torto: il suo peculiare compito è quello di mettere in comunicazione le parti facendo emergere i loro veri interessi per individuare la soluzione ottimale del problema e orientarle a raggiungere ad un accordo vantaggioso per entrambe. Il mediatore, nominato dalla Camera di Commercio, è iscritto in un apposito elenco tenuto dalla Camera, previa verifica dei requisiti professionali necessari per l'esercizio dell'attività. E' un soggetto imparziale e indipendente, ed è un esperto, oltre che della specifica materia oggetto della controversia, anche di tecniche di comunicazione, negoziazione e mediazione.

Il regolamento di mediazione della Camera di Commercio di Modena è stato approvato dalla Giunta Camerale in data 17/12/2014 e trasmesso al Ministero per l'approvazione.

Come si avvia il tentativo di mediazione

La mediazione si avvia depositando presso la Camera di Commercio una domanda compilata sull'apposita modulistica cui va allegata la documentazione indicata nel modello medesimo.

Le spese di avvio da corrispondere all'atto della presentazione della domanda sono fissate nel tariffario.

Il deposito della domanda può avvenire:

Come si svolge il procedimento

Il Responsabile dell'Organismo designa il Mediatore e fissa il primo incontro tra le parti non oltre 30 giorni dal deposito della domanda, in ossequio all'art. 4 del D.Lgs. 28/2010, in tempi ristretti (di norma le convocazioni sono inviate entro 7 giorni dal deposito della domanda).

Il procedimento potrà durare al massimo tre mesi dal deposito della domanda, salvo concorde diversa richiesta delle parti.

Il procedimento di mediazione si svolge senza formalità; nel primo incontro preliminare il mediatore chiarisce alle parti la funzione e le modalità di svolgimento della mediazione, invitando le parti ad esprimersi sulla possibilità di iniziare la procedura di mediazione.

Al primo incontro e agli incontri successivi le parti devono partecipare con l'assistenza di un avvocato (per le mediazioni facoltative non è prevista la presenza obbligatoria dell'avvocato).

Nel caso in cui le parti dichiarino di voler procedere con la mediazione, il procedimento vero e proprio ha inizio e le parti sono tenute al pagamento delle spese di mediazione.

Qualora le parti raggiungano l'accordo, questo assume valore di titolo esecutivo se gli avvocati che assistono le parti certificano la conformità dell'accordo alle norme imperative e all'ordine pubblico, altrimenti l'omologazione sarà eseguita dal Presidente del tribunale.

La mediazione può svolgersi anche secondo modalità telematiche.

Vantaggi della mediazione

  • Incontri informali in cui le parti sono gli attori principali del procedimento e il mediatore ha il compito di agevolare l'incontro tra le parti stesse;
  • Tempi rapidi di conclusione del procedimento;
  • Costi definiti e contenuti rapportati al valore della controversia;
  • Garanzia della totale riservatezza;
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dal pagamento dell'imposta di registro per gli accordi di valore fino a 50.000,00 euro e riconoscimento di un credito d'imposta pari alle spese di mediazione fino all'importo di 500,00 euro in caso di esito positivo della mediazione, ridotto della metà in caso di insuccesso della mediazione.

 

Accedi al servizio Pagamenti on line
Pagamenti on line

 

Allegati

Link

Portale Regolazione del mercato - Mediazione

Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« luglio 2018 »
luglio
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Modena Economica

N. 3 maggio - giugno 2018

Info - Contatti

n. 3 Maggio / Giugno 2018

Punto Impresa Digitale

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

fattura elettronica verso PA, imprese e privati

    Amministrazione Trasparente

Area Amministratori

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: