Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Tutela del Mercato / Ambiente / MUD 2018 - Comunicazione rifiuti (semplificata via PEC / invio telematico)

Azioni sul documento

MUD 2018 - Comunicazione rifiuti (semplificata via PEC / invio telematico)

pubblicato il 17/10/2013 08:00, ultima modifica 16/03/2018 12:43

Novità Principali

La Comunicazione Rifiuti semplificata deve essere compilata esclusivamente utilizzando l'apposito portale http://mudsemplificato.ecocerved.it/ (NON POTRÀ PIÙ ESSERE COMPILATA MANUALMENTE) ed essere inviata, in formato PDF, tramite PEC esclusivamente all'indirizzo . IN NESSUN CASO E' AMMESSA LA SPEDIZIONE POSTALE. Consulta le istruzioni di compilazione e presentazione.

La scheda Autorizzazioni SA-AUT è stata modificata e, in data 27/02/2018, il Ministero dell'Ambiente ha fornito chiarimenti in merito alla compilazione.

Chi è tenuto alla presentazione della Comunicazione Rifiuti

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti, compreso il trasporto in conto proprio di rifiuti pericolosi;
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).

Per i rifiuti da costruzione e demolizione consultare le istruzioni di ISPRA pubblicate in data 4 marzo 2016 e 8 aprile 2016.

Si ricorda inoltre che, ai sensi dell'art. 69 comma 1 della Legge 28 dicembre n. 2015 n. 221, le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, nonché i soggetti esercenti attività ricadenti nell'ambito dei codici ATECO 96.02.01 (acconciatori e barbieri), 96.02.02 (istituti di bellezza) e 96.09.02 (tatuaggio e piercing), che producono rifiuti pericolosi - compresi quelli aventi codice CER 18.01.03*, relativi ad aghi, siringhe e oggetti taglienti usati - assolvono all'obbligo di presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale, di cui al D.Lgs. 152/2006, attraverso la compilazione e conservazione, in ordine cronologico, dei formulari di trasporto di cui all'art. 193 D.Lgs. 152/2006.

Scadenza

La scadenza è il 30 aprile 2018.

Modalità di compilazione e presentazione - Diritti di segreteria

Il D.P.C.M. 28/12/2017 ha introdotto importanti NOVITÀ riguardo le modalità di compilazione e presentazione della Comunicazione Rifiuti Semplificata e la scheda Autorizzazioni SA-AUT che dovrà essere compilata da tutti coloro che svolgono attività di recupero o smaltimento e non solo dagli operatori autorizzati a trattare specifiche tipologie di rifiuti, come avveniva in precedenza.

Diritti di segreteria

L'importo dovuto per i diritti di segreteria è di € 10,00 per l'invio telematico e di € 15,00 per l'invio tramite PEC.
In caso di spedizione telematica il pagamento dei diritti di segreteria deve essere effettuato con carta di credito o Telemaco Pay.
Per ogni dichiarazione MUD inviata via PEC i diritti di segreteria devono essere versati, utilizzando un bollettino a tre parti, sul conto corrente postale n. 14287411 intestato a "C.C.I.A.A. di Modena", causale "diritti di segreteria MUD 2017".

Comunicazione Rifiuti Semplificata (INVIO PER PEC)

I soli produttori iniziali che producono nella propria Unità Locale non più di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali possono presentare la Comunicazione Rifiuti semplificata.
Come indicato nella guida, la Comunicazione Rifiuti Semplificata dove essere compilata esclusivamente inserendo i dati nel portale mudsemplificato.ecocerved.it.

Non è più possibile compilare manualmente la Comunicazione Rifiuti Semplificata.

Per l'utilizzo del portale non sono richiesti né la firma digitale né il pagamento on line e l'accesso al sito avviene tramite credenziali che vengono rilasciate a conclusione di una semplice registrazione. La Comunicazione Rifiuti Semplificata deve essere inviata esclusivamente per PEC (Posta Elettronica Certificata). Non è più ammessa la spedizione postale.
Ogni trasmissione via PEC deve contenere una sola Comunicazione MUD e deve riportare nel campo "Oggetto" della mail esclusivamente il codice fiscale del soggetto dichiarante.

La nuova procedura per la spedizione della Comunicazione Rifiuti Semplificata è la seguente:

  1. Compilare la Comunicazione MUD inserendo i dati nel portale mudsemplificato.ecocerved.it
  2. Stampare la Comunicazione Rifiuti Semplificata prodotta dalla procedura sul sito mudsemplificato.ecocerved.it e apporre nell'apposito campo del modello cartaceo la firma autografa del legale rappresentante o di un suo delegato.
  3. Creare un unico file in formato PDF contenente la scansione dei seguenti documenti:
    - copia della Comunicazione Rifiuti Semplificata debitamente firmata dal legale rappresentante o da un suo delegato
    - copia dell'attestazione di versamento dei diritti di segreteria di € 15,00
    - copia leggibile e completa del documento d'identità in corso di validità del dichiarante.
    Se la comunicazione è firmata digitalmente non è necessario inserire la copia del documento di identità.
  4. Trasmettere il file in formato PDF via PEC (posta elettronica certificata) all'indirizzo indicando nel campo "oggetto" della mail esclusivamente il codice fiscale del dichiarante e tenendo presente che ogni invio deve contenere una sola Comunicazione MUD.

La casella PEC non potrà fornire alcun tipo di risposta ai messaggi pervenuti che contengano una Comunicazione MUD composta in modo differente da quello descritto.
La comunicazione effettuata con modalità diverse da quelle sopra indicate si considera inesatta e, pertanto, soggetta a sanzione amministrativa.

Comunicazione Rifiuti (SOLO PER INVIO TELEMATICO tramite il portale www.mudtelematico.it)

Novità
Il D.P.C.M. 28/12/2017 ha modificato la scheda Autorizzazioni SA-AUT che dove essere compilata da tutti coloro che svolgono attività di recupero o smaltimento e non solo dagli operatori autorizzati a trattare specifiche tipologie di rifiuti, come avveniva in precedenza. In proposito il Ministero dell'Ambiente, in data 27/02/2018, ha fornito i seguenti chiarimenti riguardo la compilazione della scheda Autorizzazioni SA-AUT:

  • nel caso in cui l'Ente che ha rilasciato l'autorizzazione sia diverso da quelli previsti il dichiarante dovrà indicare l'ente originario titolare della funzione di autorizzazione, ai sensi della normativa vigente, che esercita le proprie funzioni attraverso altra amministrazione;
  • nel caso in cui l'autorizzazione rilasciata all'impresa non riporti esplicitamente l'attività autorizzata attraverso i codici previsti, il dichiarante dovrà indicare il codice della relativa operazione alla quale nel modulo MG ha attribuito le quantità trattate;
  • nel caso in cui, infine, le autorizzazioni rilasciate al gestore d'impianti non riportino la capacità complessiva autorizzata, il dichiarante dovrà effettuare il calcolo sulla base di una stima realizzata con la migliore accuratezza possibile, tenendo conto delle informazioni contenute nell'atto autorizzativo.

 La Comunicazione Rifiuti deve essere compilata tramite:

Il file generato dal software deve essere trasmesso esclusivamente per via telematica, attraverso il sito internet www.mudtelematico.it.
Il file può contenere le dichiarazioni relative a più unità locali, sia appartenenti ad un unico soggetto dichiarante che appartenenti a più soggetti dichiaranti (dichiarazione multipla).
Ogni dichiarazione può contenere varie Comunicazioni (per esempio: Comunicazione Veicoli Fuori Uso, Comunicazione Rifiuti elettrici ed elettronici e Comunicazione Rifiuti).
Non è ammessa la presentazione della stampa cartacea del file e tantomeno su supporto magnetico (CD-Rom, floppy-disk, USB).

L'importo dovuto per diritti di segreteria è pari ad € 10,00 per ogni dichiarazione MUD presentata per via telematica. Il pagamento può essere effettuato mediante Telemaco Pay oppure carta di credito, anche prepagata, appartenente ai circuiti VISA e MASTERCARD.

L'invio telematico può essere effettuato da associazioni di categoria, professionisti e studi di consulenza per conto dei propri associati/clienti apponendo cumulativamente, ad ogni invio, la propria firma elettronica. In questo caso, il dichiarante deve conferire delega scritta che dovrà essere conservata dai soggetti delegati presso la loro sede. Il dichiarante che ha conferito la delega resta responsabile della veridicità dei dati dichiarati nel MUD.

Rettifiche e/o correzioni di comunicazioni MUD già presentate

Non sono ammesse né integrazioni, né rettifiche successivamente alla presentazione del MUD. Eventuali modificazioni o integrazioni possono essere comunicate solo tramite la presentazione di una nuova comunicazione MUD completa, corredata di un nuovo pagamento dei diritti di segreteria ed inoltrata con le stesse modalità utilizzate per la prima comunicazione MUD.
La nuova dichiarazione MUD presentata oltre i termini di legge è sottoposta alle sanzioni previste dalla normativa vigente.

Assistenza tecnica

Per l'assistenza tecnica potete contattare gli sportelli camerali  oppure compilare l'apposito modulo pubblicato nel sito Ecocerved (Assistenza e Quesiti).

Modulistica »

Normativa

D.P.C.M. 28 dicembre  2017 (S.O. alla G.U. n. 303 del 30/12/2017)

Link

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: