Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Statistica, Studi e Pubblicazioni / Import/Export / news / I trimestre 2013: in lieve rallentamento la dinamica delle esportazioni modenesi

Azioni sul documento

I trimestre 2013: in lieve rallentamento la dinamica delle esportazioni modenesi

pubblicato il 14/06/2013 00:00, ultima modifica 16/12/2013 10:10
archiviato sotto: ,
A fronte di diminuzioni nei mercati tradizionali le imprese cercano sbocchi nelle economie emergenti

E’ in leggero calo, per l’economia modenese, l’impulso proveniente dalle vendite sui mercati esteri. Infatti i dati relativi alle esportazioni diffusi dall’Istat sono passati da 2.684 milioni di euro nel quarto trimestre 2012 a 2.634 milioni di euro nel primo trimestre 2013.

Tuttavia il confronto con lo stesso trimestre dell’anno precedente risulta positivo, pari al +1,5%, in controtendenza sia con la media italiana dove si registra un decremento (-0,7%), sia con quella dell’Emilia Romagna (-0,6%). Tra le province della regione, Modena si colloca comunque al secondo posto per incremento di export dopo Forlì-Cesena (+7,6%), mentre hanno un trend negativo Ferrara (-15,1%), Rimini (-4,7%) e Reggio Emilia (-2,5%).

L’andamento tendenziale dei settori economici mostra una buona performance del settore agroalimentare (+12,2%) che aumenta la sua quota sul totale export provinciale passando dal 9% al 10%. Buono lo sviluppo dei mezzi di trasporto (+6,9%) già positivo da parecchi trimestri, infine in aumento anche il ceramico (+3,7%).
In calo i trattori (-11,0%) ed il biomedicale (-29,3%) che, pur avendo recuperato quote di esportazioni nei trimestri precedenti, probabilmente risente ancora degli effetti del sisma.

Riguardo le aree geografiche, l’evoluzione delle esportazioni rispecchia l’andamento delle economie dei diversi paesi esteri. In effetti si può notare un riposizionamento delle imprese modenesi verso mercati nuovi e in crescita economica a scapito dell’Unione Europea, che mostra sempre più segnali di crisi.
Così crescono notevolmente le esportazioni verso l’Africa del Nord (+21,8%), l’America Centro Sud (+19,1%) e il Medio Oriente (+17,9%). In diminuzione l’Africa Centro Sud (-12,7%) e l’Unione Europea (-6,9%). All’interno di essa gli ultimi 12 paesi entrati nell’Unione perdono l’11,5%, mentre i quindici paesi ‘storici’ perdono il 6,3%. In questo modo l’Unione Europea a 15 paesi passa da una quota del 47,3% del totale export modenese al 43,7%.

Infine, uno sguardo ai singoli paesi: al primo posto continua l’ottima performance degli Stati Uniti, che con 367 milioni di euro incrementano l’acquisto di beni dalle imprese modenesi del 38,5%, passando da una quota del 10,2% del totale export provinciale al 13,9%. In difficoltà Spagna, Francia e Germania, che perdono rispettivamente l’11,3%, il 9,6% e il 5,2%.
Tra i paesi extraeuropei buono l’andamento della Russia (+17,4%), mentre perde colpi la Cina (-13,5%) dopo i sensibili aumenti verificatisi nel 2012 (+41,2%).

Tabelle dati

Ulteriori approfondimenti
Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« ottobre 2017 »
ottobre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Modena Economica

N. 4 luglio - agosto 2017

Info - Contatti

n. 4 Luglio / Agosto 2017

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

Fatturazione Elettronica P.A.

    Amministrazione Trasparente

Area Amministratori

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: