Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Promozione / Orientamento al lavoro / news / Alternanza scuola-lavoro: Sgravi previdenziali per le imprese che assumono stagisti

Azioni sul documento

Alternanza scuola-lavoro: Sgravi previdenziali per le imprese che assumono stagisti

pubblicato il 08/02/2017 12:35, ultima modifica 01/03/2017 09:31
archiviato sotto:
Dal 1 gennaio 2017, le aziende che assumeranno a tempo indeterminato giovani in possesso di un titolo di studio da non più di 6 mesi e che abbiano svolto presso di loro un periodo di Alternanza Scuola Lavoro, potranno usufruire di un cospicuo sgravio fiscale. Un motivo in più per ospitare studenti in Alternanza Scuola-Lavoro.

Sgravi previdenziali per le imprese con la legge di bilancio 2017 ed iscrizione gratuita al registro nazionale

Con la Legge di Bilancio 2017 (L. 11/12/2016, n. 232) si confermano gli sgravi fiscali per le assunzioni con alcune novità: in particolare, dal 1 gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2018 per le assunzioni a tempo indeterminato, anche in apprendistato, di giovani lavoratori entro i sei mesi successivi alla loro acquisizione di tutti i titoli di studio della scuola secondaria di secondo grado e della terziaria (qualifica e diploma professionale, certificato di specializzazione tecnica superiore, diploma di istruzione, diploma ITS, laurea, master, dottorato), è previsto lo sgravio totale dei contributi previdenziali per tre anni, nel limite massimo di 3.250 euro annui.

Con il chiaro intento di promuovere i percorsi di integrazione istruzione, formazione e lavoro, l'incentivo spetterà solo a condizione che il giovane lavoratore abbia svolto presso il datore di lavoro che lo assume un periodo di apprendistato duale o almeno il 30% delle ore di alternanza obbligatoria previste dalla cosiddetta "Buona Scuola" (legge 107/2015), nella misura di 400 ore nel triennio finale degli istituti tecnici e professionali e di 200 ore nei licei.

Anche nel caso di assunzioni a tempo indeterminato di neo-laureati, il giovane lavoratore dovrà aver svolto presso l'impresa del datore di lavoro almeno il 30% del monte ore dedicato alle attività di tirocinio curricolare nei percorsi universitari.

La stessa condizionalità è prevista poi per i percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) di competenza delle Regioni e per i percorsi di Istruzione tecnica superiore (ITS).

Il bonus verrà erogato dall'Inps secondo l'ordine cronologico di presentazione delle domande, nei limiti delle risorse disponibili pari a 7,4 milioni di euro per il 2017, 40,4 milioni per il 2018, 86,9 milioni per il 2019, 84 milioni per il 2020, 50,7 per il 2021 e 4,3 milioni per il 2022.

La domanda preliminare di ammissione al beneficio contributivo, che dovrà contenere i dati relativi all'assunzione effettuata o che l'impresa intenderà effettuare, dovrà essere inviata - esclusivamente in via telematica - all'INPS che, verificata la disponibilità delle risorse finanziarie, concederà l'esonero contributivo per il triennio. In caso contrario, non darà l'autorizzazione ad usufruire dell'esonero contributivo, bloccando la domanda di accesso ai fondi.

Al riguardo si ricorda che per tutte le imprese che già collaborano con le scuole ospitando in stage gli studenti del triennio e per le imprese che intendono iniziare nuove collaborazioni in tal senso è possibile iscriversi gratuitamente al Registro nazionale alternanza scuola-lavoro.

L'iscrizione al Registro Nazionale alternanza scuola–lavoro assume dunque rilevanza strategica, rappresentando una chiara opportunità per favorire il raccordo tra scuola e mondo del lavoro.

Link

Alternanza scuola-lavoro

Registro nazionale alternanza scuola-lavoro

Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« luglio 2017 »
luglio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31
Modena Economica

N. 3 maggio - giugno 2017

Info - Contatti

n. 3 Maggio / Giugno 2017

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

Fatturazione Elettronica P.A.

    Amministrazione Trasparente

Area Amministratori

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: