Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Promozione / Incentivi Pubblici / Bando marchi storici

Azioni sul documento

Bando marchi storici

pubblicato il 30/01/2017 16:45, ultima modifica 10/02/2017 10:51

Il Ministero dello Sviluppo Economico e l'Unioncamere prevedono la concessione di agevolazioni alle PMI per la valorizzazione economica dei marchi che rappresentano un pezzo di storia del nostro Paese. Obiettivo è accrescere il valore dei marchi nazionali, con domanda di deposito antecedente il 1 gennaio 1967, esaltando la storia e cultura d'impresa.

Spese ammissibili

L'impresa può richiedere un'agevolazione per le spese sostenute per l'acquisto di servizi specialistici esterni e di beni strumentali ad uso produttivo correlati alla realizzazione del progetto, suddivisi nelle fasi di seguito descritte:

  • Fase 1 - Valorizzazione produttiva e commerciale del marchio - OBBLIGATORIA
  • Fase 2 - Servizi di supporto - FACOLTATIVA. 

Fase 1 - Valorizzazione produttiva e commerciale del marchio

La Fase 1, obbligatoria, prevede agevolazioni per le attività volte alla valorizzazione produttiva e commerciale del marchio e dei prodotti/servizi ad esso correlati.

Sono ammissibili le spese per:

  • a. Realizzazione di prototipi e stampi.
  • b. Acquisto di nuovi macchinari e attrezzature ad uso produttivo nonché hardware, software e tecnologie digitali funzionali all'ammodernamento e all'efficientamento produttivo, strettamente connessi allo sviluppo del progetto.
  • c. Consulenza tecnica finalizzata all'ammodernamento e all'efficientamento della catena produttiva, strettamente connessa allo sviluppo del progetto, anche dal punto di vista energetico – ambientale.
  • d. Consulenza specializzata nell'approccio al mercato: progettazione di strategia commerciale, progettazione di azioni di marketing e di comunicazione.

L'importo massimo dell'agevolazione, per la Fase 1, è pari ad € 65.000,00.

Fase 2 – Servizi di supporto

La Fase 2, facoltativa, prevede agevolazioni per attività volte al rafforzamento del marchio, alla sua estensione a livello comunitario, internazionale nonché all'ampliamento della sua protezione mediante la registrazione dello stesso marchio in ulteriori classi di prodotti/servizi in coerenza con l'oggetto sociale della PMI richiedente l'agevolazione.

Se accompagnate dalla richiesta di almeno un altro servizio di cui alla Fase 1, sono ammissibili le spese per:

  • a. Consulenza per l'attività di sorveglianza mondiale del marchio effettuata nel corso della durata del progetto, per monitorare e prevenire azioni di contraffazione.
  • b. Consulenza legale per la tutela da azioni di contraffazione del marchio, di cui al punto 6 del Bando.
  • c. Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità del marchio, di cui al punto 6 del Bando, finalizzate alla sua estensione a livello comunitario o internazionale.
  • d. Consulenza per la realizzazione di ricerche di anteriorità del marchio, di cui al punto 6 del Bando, in ulteriori classi di prodotti/servizi.
  • e. Tasse di deposito presso UIBM o presso EUIPO.
  • f. Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale.
  • g. Assistenza per il deposito.

L'importo massimo dell'agevolazione, per la Fase 2, è di € 15.000,00.

Ammontare del contributo

L'agevolazione consiste in un contributo in conto capitale, per la realizzazione del progetto in misura massima pari all'80% della spesa ritenuta ammissibile. Per le spese relative all'acquisto di nuovi macchinari e attrezzature ad uso produttivo, hardware, software e tecnologie digitali è previsto un contributo in conto capitale in misura massima pari al 50% delle spese ammissibili e fino ad un massimo di € 30.000,00 (importo agevolazione).

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione aventi ad oggetto – ognuna di esse – un diverso marchio, come individuato al punto 6 del Bando, fino al raggiungimento dell'importo massimo dell'agevolazione per impresa, pari ad € 120.000,00 (centoventimila).

Destinatari

Possono presentare domanda le piccole e micro imprese, ai sensi della definizione europea, con sede legale e operativa in Italia iscritte nel Registro delle imprese e attive.

Modalità operativa

Per accedere al contributo occorre:

  • compilare il form on line che consente l'attribuzione del numero di protocollo che deve essere riportato nella domanda di contributo.
    Il form on line sarà disponibile sul sito www.marchistorici.it dalle ore 9,00 del 4 aprile 2017 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
  • le imprese devono presentare domanda di contributo entro 5 giorni dalla data del protocollo assegnato mediante compilazione del form on line, esclusivamente tramite posta elettronica al seguente indirizzo:

La domanda e i relativi allegati devono essere inviati in formato pdf unicamente dall'indirizzo PEC dell'impresa richiedente o dall'indirizzo PEC di un suo procuratore speciale. In tale ultimo caso occorre allegare la relativa procura speciale, in formato pdf, come da modello allegato al Bando (Allegato 5A).

La domanda di contributo, redatta utilizzando la modulistica predisposta, deve essere corredata dai documenti elencati nel punto 9 del bando (progetto di valorizzazione del marchio, i preventivi di spesa, certificato di registrazione del marchio, copia del contratto di licenza esclusiva nel caso la domanda sia presentata dal licenziatario, copia della pubblicazione della domanda di registrazione sul Bollettino Ufficiale dei marchi).

Le risorse sono assegnate con procedura valutativa a sportello, ai sensi dell'art. 5, comma 3 del D. Lgs. 123/98, secondo l'ordine cronologico di assegnazione del protocollo on line e fino ad esaurimento delle risorse stesse. In caso di insufficienza dei fondi l'ultima domanda istruita con esito positivo è ammessa alle agevolazioni fino alla concorrenza delle risorse finanziarie disponibili.

Contatti

E' possibile usufruire di un servizio di assistenza telefonica al numero 06/77713810 attivo dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 11,00.
Per le aziende è attivo un servizio di informazione gestito attraverso la casella .

Link

Ulteriori approfondimenti
Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« ottobre 2017 »
ottobre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Modena Economica

N. 4 luglio - agosto 2017

Info - Contatti

n. 4 Luglio / Agosto 2017

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

Fatturazione Elettronica P.A.

    Amministrazione Trasparente

Area Amministratori

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: