Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Servizi per l'estero / Certificazione estero / Carnet A.T.A. - Carnet C.P.D. (China-Taiwan)

Azioni sul documento

Carnet A.T.A. - Carnet C.P.D. (China-Taiwan)

pubblicato il 17/10/2013 07:55, ultima modifica 05/09/2017 09:10
Il Carnet A.T.A. (Admission Temporaire - Temporary Admission) è un documento doganale internazionale facoltativo. Taiwan accetta un particolare carnet: C.P.D. China-Taiwan (Carnet de Passage en Douane)

Il Carnet A.T.A. permette l'importazione, l'esportazione temporanea o il transito di merci senza dover prestare alle dogane alcuna garanzia per l’ammontare dei diritti relativi nei paesi extra-comunitari che aderiscono alla Convenzione A.T.A.

La catena di garanzia internazionale A.T.A. offre un sistema di cauzionamento reciproco che garantisce alle amministrazioni doganali che i diritti e le tasse esigibili, in caso di utilizzo non corretto del Carnet, saranno acquisiti.

I Carnets A.T.A. sono rilasciati dalle C.C.I.A.A. competenti per territorio, per delega dell'Unioncamere di Roma (Ente garante per l'Italia).

I Carnets A.T.A. possono essere rilasciati a persone fisiche, giuridiche o enti morali che abbiano la propria residenza o sede in Italia.

Procedura per ottenere il Carnet

Occorre presentare alla Camera di Commercio della propria provincia:

  1. La domanda in triplice copia debitamente compilata e firmata in originale su tutte le copie dal titolare della ditta, completa della lista dettagliata della merce;
  2. Il titolo di garanzia necessario a favore della Compagnia di Assicurazioni Generali Italia s.p.a. secondo la convenzione stipulata con Unioncamere.

Il premio minimo fino al valore di € 10.000,00 è di € 56,00.
Per un valore superiore ad € 10.000,00 calcolare direttamente lo 0,5625% sul valore della merce (merci varie) con arrotondamento alla prima cifra decimale in eccesso o in difetto.

Per il versamento relativo a tale garanzia si può procedere:

a) Con ricevuta di c/c postale disponibile presso gli uffici camerali (causale "Accordo Unioncamere - Generali Italia s.p.a. Cauzionamento Carnet A.T.A.") per i seguenti casi, (procedura non applicabile per le merci orafe):

  • per le ditte iscritte alla Camera di Commercio di Modena (che non risultino assoggettate a procedure concorsuali, ad amministrazione controllata, ad amministrazione straordinaria o ad altri provvedimenti similari che pregiudichino la gestione dell'impresa) e che non siano plurilocalizzate (che non abbiano cioè unità locali in più province con iscrizione presso più Camere di commercio);
  • per un valore massimo complessivo di Euro 150.000,00 (di uno o piu' carnets rilasciati nell'anno solare);

b) Con polizza di cauzionamento, cioè con prenotazione di polizza rilasciata dalle locali Agenzie di Assicurazione nei seguenti casi:

  • per tutti i soggetti non iscritti alla C.C.I.A.A.
  • per un valore complessivo eccedente Euro 150.000,00 (di uno o più carnets rilasciati nell'anno solare)
  • per tutte le società plurilocalizzate, iscritte cioè alla Camera di Commercio di più province.
  • per merci orafe

Per richiedere tale polizza gli interessati dovranno presentare apposito modulo vistato dalla Camera di Commercio.

Le imprese orafe dovranno utilizzare modulo specifico, dichiarando se si tratta di operazione che rientra o meno nel limite di Euro 200.000 di valore assicurato (Euro 400.000 di valore merce)

I carnets, secondo l'impegno sottoscritto e figurante sul modulo di domanda, dovranno essere restituiti dagli interessati alla Camera emittente entro e non oltre otto giorni dalla scadenza di validità.

I paesi convenzionati A.T.A.

Lista dei paesi aderenti alla convenzione A.T.A.

Utilizzo Carnet

Il Carnet può essere utilizzato per:

  • Fiere e mostre
  • Materiale professionale
  • Campioni commerciali
  • Manifestazioni sportive

Moltitudini di merci attraversano così le frontiere grazie ai carnets A.T.A.

Per esempio: computers, apparecchi per riparazione, materiale fotografico, strumenti musicali, materiale industriale, veicoli, gioielleria, abbigliamento, apparecchiature mediche, aerei, cavalli da corsa, opere d'arte, antichità, costumi da ballo e materiale di sonorizzazione di gruppi rock internazionali.

Al contrario i carnets ATA non coprono i prodotti deperibili o di consumo, né le merci destinate ad operazioni di trasformazione o riparazione.

Per i prodotti orafi sono previste disposizioni specifiche.

Costo

Carnet A.T.A.: Euro 50,00 + IVA 22% = Euro 61,00

Carnet A.T.A. Dotazione superiore:  Euro 76,00 + IVA 22% = Euro 92,72

Carnet CPD China-Taiwan: Euro 50,00 + IVA 22% = Euro 61,00

Dotazione Fogli aggiuntivi o supplementari: Euro 1,00 + IVA 22% = Euro 1,22

 

Accedi al servizio Pagamenti on line
Pagamenti on line

 

Validità del Carnet A.T.A.

La validità è di 12 mesi dalla data del rilascio e non è prorogabile.

Quando tuttavia il carnet sta per scadere e la merce non può essere riesportata entro i termini previsti, può essere rilasciato un carnet sostitutivo.

Emissione del carnet sostitutivo

La procedura è consigliabile qualora sia stato acquisito preventivamente l’assenso delle autorità estere.

La documentazione necessaria e i costi per il rilascio sono gli stessi previsti per il rilascio ordinario di un carnet, ivi compresa la presentazione di una nuova polizza assicurativa.

I due documenti dovranno essere presentati contestualmente, prima della scadenza del carnet originario, sia alla dogana italiana o comunitaria che aveva effettuato la prima operazione di esportazione, che alla dogana estera del paese ove si trova la merce.

Ciò si rende necessario per convalidare la sostituzione attraverso lo scarico del primo carnet e la presa in carico del secondo.

La mancata regolarizzazione del carnet originario da parte dell’autorità estera al momento dell’accensione del carnet sostitutivo costituisce motivo di irregolarità ed impegna la responsabilità del titolare per il pagamento di eventuali diritti doganali esigibili.

Le autorità doganali del paese d'importazione hanno facoltà di abbreviare il periodo di permanenza delle merci nel proprio territorio e in tal caso, per evitare il pagamento dei diritti doganali, è necessario che le merci siano riesportate entro la data fissata dalla Dogana estera.

Modulistica »

Allegati

Normativa

  • Convenzione A.T.A. (Admission temporaire – Temporary admission) per l’importazione temporanea di merci, adottata a Bruxelles il 6.12.1961 ratificata in Italia con D.P.R. 2070 del 18.03.1963.
  • Convenzione di Istanbul del 26.06.1990 ratificata in Italia con legge n.479 del 26.10.1995
  • Regolamento CEE n. 2454/93 del 2 luglio 1993 (artt.290, da 451 a 455, da 458 a 461, 697,699,701,712,716/bis,797,798).

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: