Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Registro imprese / Bilanci e situazioni patrimoniali / News / Consorzi con attività esterna e contratti di rete: obbligo di deposito della situazione patrimoniale entro il 28 febbraio

Azioni sul documento

Consorzi con attività esterna e contratti di rete: obbligo di deposito della situazione patrimoniale entro il 28 febbraio

pubblicato il 09/02/2018 12:55, ultima modifica 15/03/2018 09:41
archiviato sotto:
Si ricorda che il 28 febbraio 2018 scade il termine per il deposito della situazione patrimoniale dei consorzi con attività esterna e dei contratti di rete il cui esercizio si è chiuso al 31 dicembre 2017

La prima scadenza rilevante della campagna bilanci riguarda i consorzi con attività esterna di cui all'art. 2612 c.c. ed i contratti di rete dotati di organo comune e di fondo patrimoniale.

In particolare i consorzi con attività esterna di cui all'art. 2612 c.c. il cui esercizio chiude il 31.12 sono tenuti a depositare, ai sensi dell'art. 2615 bis del c.c., nel registro imprese competente per la sede la situazione patrimoniale entro due mesi dalla chiusura dell'esercizio e quindi entro il prossimo 28 febbraio 2018.

Si ricorda che l'espressione situazione patrimoniale equivale a quella del bilancio delle società di cui all'art. 2423 c.c. in forza del richiamo letterale contenuto nell'articolo 2615-bis c.c. alle norme relative al bilancio di esercizio delle società per azioni, il quale comprende, oltre allo stato patrimoniale, anche il conto economico e la nota integrativa.

Lo stato patrimoniale e il conto economico, comprese le tabelle contenute nella nota integrativa, dovranno essere presentate nel formato elaborabile XBRL.

Il deposito deve essere effettuato da un amministratore del consorzio con modello B (codice atto 720) cui appunto deve essere allegata la situazione patrimoniale.

Analogo obbligo per i contratti di rete in presenza delle condizioni ex art. 3, comma 4-ter del D.L. n. 5/2009, in tali ipotesi entro due mesi dalla chiusura dell'esercizio l'organo comune redige una situazione patrimoniale e la deposita nel registro delle imprese del luogo ove ha sede la rete.

Il deposito deve essere effettuato con modello B (codice atto 722) cui deve essere allegata la situazione patrimoniale in formato XBRL

Si rammenta che in caso di omissione o ritardo del deposito della situazione patrimoniale ai soggetti obbligati verranno applicate le sanzioni amministrativi previste per legge.

Link

Manuale bilanci

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: