Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Registro imprese / Registro Imprese - REA - Comunicazione Unica / Procedure concorsuali

Azioni sul documento

Procedure concorsuali

pubblicato il 28/04/2017 16:08, ultima modifica 28/04/2017 16:08

Cancellazione dal Registro Imprese della società dopo la chiusura del fallimento

Istanza del curatore fallimentare art. 118 L.F.

Premesso che la chiusura del fallimento è dichiarata dal Tribunale con decreto motivato quando ricorrono i casi previsti dall'art. 118 L.F. 1.mancata presentazione di domande di ammissione al passivo entro il termine stabilito dalla sentenza dichiarativa di fallimento, 2. quando prima che sia compiuta la ripartizione finale dell'attivo, le ripartizioni dei creditori raggiungono l'intero ammontare dei crediti ammessi, 3. quando è compiuta la ripartizione finale dell'attivo, 4. quando nel corso della procedura si accerta che la sua prosecuzione non consente di soddisfare neppure in parte i creditori concorsuali.

L'art. 119 L.F. prevede poi che il decreto di chiusura sia assoggettato alle medesime forme di pubblicità della sentenza dichiarativa di fallimento, di conseguenza ai, sensi dell'art. 17 L.F, tale provvedimento deve essere iscritto nel registro delle imprese a seguito di trasmissione dello stesso da parte del Tribunale.

Tali adempimenti sono di esclusiva competenza della Cancelleria del Tribunale.

Per le società nei casi di chiusura del fallimento di cui al comma 1, numeri 3 e 4, del citato art. 118 il curatore ne chiede la cancellazione dal registro delle imprese.

A tal fine, visto quanto disposto dall'art.119 della legge fallimentare, la richiesta di cancellazione deve essere presentata dopo che il decreto di chiusura sia divenuto efficace ovvero quando è decorso il termine per il reclamo, senza che questo sia stato proposto o quando il reclamo è definitivamente rigettato.

Per tale adempimento le modalità operative sono le seguenti:

Modulistica

Modulo S3, codice atto: A14, riquadro 6A, causale chiusura fallimento + Modulo note con dichiarazione del curatore circa la causa della chiusura del fallimento e del decorso del termine senza la proposizione di reclami ai sensi dell'art. 26 L.F.

Nessun allegato e la distinta deve essere sottoscritta digitalmente dal curatore fallimentare

Non è previsto un termine per la presentazione

Spese

Euro 10,00 per i diritti di segreteria, esente da bollo

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: