Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Registro imprese / Registro Imprese - REA - Comunicazione Unica / Diritti di segreteria e imposta di bollo

Azioni sul documento

Diritti di segreteria e imposta di bollo

pubblicato il 23/10/2013 09:20, ultima modifica 10/10/2016 09:46

Diritti di segreteria

Le pratiche inviate telematicamente al Registro delle Imprese, contenenti denunce o domande di iscrizione o deposito, sono soggette ad imposta di bollo e a diritti di segreteria differenti in funzione del tipo di adempimento.

Gli importi dei diritti di segreteria sono stabiliti con decreto interministeriale.

Le tariffe vigenti sono quelle previste dalle tabelle allegate al Decreto del 17/07/2012 a cui si rimanda per completezza.

Sintesi degli importi dovuti per gli adempimenti più ricorrenti

Società
Iscrizioni - modifiche - cancellazioni: Euro 90 + bollo
Denunce REA (attività e UL): Euro 30 no bollo
Deposito bilanci: Euro 60 + maggiorazione OIC di Euro 2,70 + bollo

Imprese individuali
Iscrizioni - modificazioni: Euro 18 + bollo
Cancellazioni: no diritti solo bollo da Euro 17,50

Società semplici
Euro 18 + bollo

Soggetti only REA
Euro 18 no bollo

Comunicazione PEC
Esente da diritti e bolli

Altre informazioni su diritti e bolli nella sezione dedicata del Manuale Nazionale Adempimenti o nelle guide pratiche dei software per la predisposizione e l'invio delle pratiche.

Modalità di pagamento

  • Nel caso di pratiche telematiche tramite il conto prepagato Telemaco.
  • Per istanze diverse presentate direttamente a sportello (vedi, ad esempio, domanda per esami mediatori) mediante versamento sul c/c postale n. 14287411 intestato alla C.C.I.A.A. di Modena (specificando la causale) o tramite bancomat.

Nuove modalità operative per la gestione degli importi delle pratiche per il Registro Imprese per gli utenti Telemaco

Nella pagina dedicata agli importi, prima dell'invio, è stato inserito l'avviso che comunica che durante l'istruttoria in Camera potrebbe essere necessaria una rettifica degli importi indicati dall'utente se risultassero non conformi a quanto dovuto.

Tale avviso sarà inteso come un'implicita autorizzazione data dall'utente alla Camera per operare eventuali rettifiche nel corso dell'istruttoria. Le ricevute di protocollo riportano i dati contabili (gli importi del protocollo) in una sezione separata.

Sono previste la notifica via PEC per ogni variazione relativa agli importi effettuata dalla Camera di Commercio e l'invio della ricevuta modificata.

Si raccomanda di prestare la massima attenzione agli importi inseriti in fase di spedizione della pratica.

L'opzione Pagamento non dovuto è da utilizzare esclusivamente nei casi in cui il diritto stesso non deve essere versato (ad esempio nel caso d'iscrizione d'imprese che godono di agevolazioni fiscali come le Start-Up).

Rimborso

I diritti di segreteria sono dovuti per l'istruttoria della pratica a prescindere dall'esito della stessa (iscrizione o rifiuto), pertanto la richiesta di rimborso può essere presentata unicamente quando i diritti di segreteria siano stati versati in eccesso rispetto a quanto dovuto oppure quando non siano dovuti per il tipo di domanda o denuncia (casi di esonero).
Non è, invece, possibile richiedere il rimborso per le domande e le denunce non accolte o rifiutate con provvedimento motivato del Conservatore.

A tale scopo, l'apposito modulo deve essere:

  • Compilato in stampatello in tutte le sue parti;
  • Firmato dal titolare o dal legale rappresentante con firma semplice;
  • Trasmesso all'Ente preferibilmente mediante utilizzo della casella di Posta Elettronica Certificata t oppure a mezzo posta o fax.

Inoltre, si devono allegare:

  • La fotocopia semplice di un documento di riconoscimento del firmatario in corso di validità;
  • Per i diritti pagati tramite bollettino postale l'attestazione e la ricevuta dell'erroneo versamento in originale (questi ultimi devono essere comunque consegnati, anche in caso di richiesta inviata a mezzo fax).

Imposta di bollo

Sintesi degli importi dovuti per gli adempimenti più ricorrenti:

  • imprese individuali € 17,50
  • società di persone € 59,00
  • società di capitali € 65,00

Per i moduli TA (trasferimento d'azienda) occorre far riferimento al soggetto (cedente o cessionario) per il quale l'imposta è dovuta per l'importo più elevato.

Iscrizione Albo Società Cooperative imposta di bollo pari ad € 16,00 con la sola esclusione per le Cooperative sociali, esenti in quanto ONLUS.

Le denunce REA sono esenti dal pagamento dell'imposta di bollo e, quindi, in fase di protocollazione occorre scegliere l'opzione Esente bollo (il modulo S5 è soggetto ad imposta di bollo solo quando viene utilizzato per richiedere l'iscrizione o la cancellazione quale imprenditore agricolo, salvo che non sia allegato ad altro modulo che già sconta l'imposta di bollo).

Modalità operativa

L'imposta è corrisposta in modo virtuale: a tal proposito si invita a prestare la massima attenzione, in fase di chiusura della pratica nella compilazione della maschera "Modalità di presentazione" e della successiva "Distinta".

Quando la domanda/denuncia è esente dal bollo, occorre utilizzare l'apposito codice o selezionare "esente bollo".

Si precisa che eventuali domande di rimborso di bollo versato erroneamente vanno presentate al competente Ufficio Territoriale dell'Agenzia delle Entrate.

Normativa

Allegati

Modulo per la richiesta di rimborso Diritti di Segreteria

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: