Camera di Commercio di Modena
Tu sei qui: Home / Notizie / Strategie per il sistema Modena

Azioni sul documento

Strategie per il sistema Modena

pubblicato il 22/07/2011 00:00, ultima modifica 21/11/2013 12:39
archiviato sotto: ,
Le linee di indirizzo tracciate dal Consiglio camerale

Il Consiglio della Camera di Commercio ha affrontato il tema delle priorità strategiche d'investimento della Camera stessa, definendo altresì i diversi programmi di attività correlati.

Si è trattato di un momento di riflessione e condivisione di quanto sino ad oggi attuato rispetto alle linee definite con il programma pluriennale dell'ente per il triennio 2010-2012, operandosi le dovute sottolineature al fine di fissare i punti su cui mettere in campo specifiche azioni per il prossimo futuro.

I grandi temi individuati dal Consiglio rispetto ai quali concentrare l'attività camerale sono sei ovvero "logistica e infrastrutture", "innovazione e conoscenza", "marketing territoriale", "internazionalizzazione", "regole e legalità", "semplificazione amministrativa". Tali indirizzi sono stati poi declinati in azioni concrete, progetti e iniziative.

"E' il momento di fare – ha sottolineato il Presidente dell'Ente camerale Maurizio Torreggiani – soprattutto in una fase come l'attuale in cui stiamo vivendo una nuova e difficile normalità che esige azioni concrete, rapide e convergenti. La Camera di commercio è decisa a fare la sua parte avendo messo in cantiere venti milioni di euro per investimenti straordinari; la realizzazione dello scalo merci di Marzaglia, la creazione di un polo ICT a Cittanova ed il progetto di valorizzazione del territorio rappresentano evidentemente le priorità sotto quest'ultimo profilo".

LE SEI LINEE DI INDIRIZZO

Logistica e infrastrutture

Un tema ritenuto particolarmente urgente e a fronte del quale la costituzione di TIE Srl, nella cui compagine sono presenti tutte le componenti economiche della provincia, ha rappresentato il primo passo per creare un luogo di confronto e di sintesi. Attualmente la società si sta occupando dello studio di prefattibilità per l'organizzazione dell'area limitrofa allo Scalo Merci di Marzaglia, un'area di circa 350 mila mq ove dovranno sorgere i magazzini per lo stoccaggio delle merci. Una riposta concreta al problema della logistica, elemento indispensabile di supporto al settore manifatturiero. La Camera è disponibile a investire nello scalo a fianco dei privati.

Innovazione e conoscenza

Il progetto del Tecnopolo prevede la realizzazione di laboratori tecnici per l'attività di ricerca dell'Università, che sempre più dovrà essere al servizio delle imprese. Qui sarà collocato anche il Democenter-Sipe, di cui la Camera rappresenta il socio pubblico di riferimento, che è coinvolto in un progetto di fusione con ILO e REI (Reggio Emilia Innovazione), in vista dell'attuazione di un' "area vasta" con la provincia limitrofa. Per quanto riguarda l'ICT, si intende puntare sul tema della sicurezza dei dati informatici, in particolare sanitari, fornendo informazioni e strumenti. Tra gli investimenti da attuare vi è la realizzazione di un Polo ICT a Cittanova ove poter attrarre investitori anche da fuori provincia. In questo ambito, si ipotizza altresì di avviare iniziative di Development Idea Laboratory selezionando e supportando nuove idee di impresa.

Marketing territoriale

In quest'ambito si collocano il progetto del "Palatipico", percorso espositivo dei prodotti enogastronomici della provincia in collaborazione con i Consorzi dei prodotti tipici uniti nella Fondazione agroalimentare modenese, con il generale obiettivo di operare a favore della filiera agroindustriale, nonchè il supporto fornito dalla Camera a iniziative importanti quali il Museo Enzo Ferrari, il Festivalfilosofia, Modena Terra di Motori.

Internazionalizzazione

Modena è fortemente orientata verso i mercati esteri: è necessario incentivare ulteriormente la propensione all'export delle nostre aziende attraverso Promec, che sta assurgendo sempre più ad agenzia regionale per l'internazionalizzazione.

Legalità e regole

L'attività della Fondazione Modena Giustizia, di cui la Camera è socio fondatore, rappresenta un'attenzione concreta al rispetto delle regole che si è tradotta in un sostegno fattivo a favore del Tribunale. In questa stessa linea va ricondotta anche l'attività di mediazione e conciliazione che quotidianamente viene svolta dagli uffici camerali, mirata a fornire a imprese, consumatori e utenti uno strumento agile, rapido e conveniente per la risoluzione delle controversie.

Semplificazione amministrativa

La sburocratizzazione delle procedure amministrative è da tempo uno dei principali obiettivi della Camera di Commercio. Il Registro Imprese su questo fronte ha fatto passi da gigante in particolare con la procedura telematica della Comunicazione Unica che riunisce tutti gli adempimenti nei confronti dei diversi enti (Camera di Commercio, Inps, Inail, Agenzia delle Entrate) e successivamente con il SUAP (Sportello Unico delle attività produttive). Oggi tutti i servizi informativi si trovano unificati nel sito registroimprese.it, che consente di estrarre in modo immediato e semplice tutti i dati disponibili sulle imprese italiane.

Link

RegistroImprese.it

Pagamenti on line

Pagamenti on line

Sistema di pagamento dei servizi camerali
« ottobre 2017 »
ottobre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Modena Economica

N. 4 luglio - agosto 2017

Info - Contatti

n. 4 Luglio / Agosto 2017

Certificati e visure ora anche in lingua inglese

Fatturazione Elettronica P.A.

    Amministrazione Trasparente

Area Amministratori

 

 

Area riservata
Fatti riconoscere
Standard

Powered by Plone ®

Camera di Commercio

C.F. e Partita Iva 00675070361
Tel. 059208111 - URP
Iban IT98K0503412900000000006700
Contabilità speciale Banca d'Italia: 0319324
Fatt. elettronica - Cod. univoco: XECKYI
PEC: